Transatlantic Trends 2011 – Come viene percepita l'immigrazione in Italia?

1

Transatlantic Trends è uno studio che si occupa dell’opinione pubblica al tema immigrazione in una seria di paesi europei e americani. Lo studio si occupa del fenomeno dell’immigrazione e come tale viene percepita dall’opinione pubblica. Quest’anno è stato condotto per la quarta volta.

Giovedi scorso i risultati della ricerca per l’Italia sono stati presentati nelle Camera dei Deputati. Importanti partner dell’iniziativa sono il German Marshall Fund, l’Istituto Affari Internazionali, la Compagnia San Paolo e il Forum Internazionale /Europeo di ricerche sull immigrazione.

Noi siamo stati dalla presentazione. Secondo noi, i risultati piu importanti sono:

  • La percezione degli italiani relativo gli immigrati non si è cambiata rispetto l’anno scorso. Cioè l’immigrazione per gli italiani non pone un problema né minore né maggiore rispetto il 2010 – ancora prima della primavera araba.  Dato la crisi economica e la maggiore immigrazione come consequenza dalle rivoluzioni in Nordafrica, questa risultato è sorprendente. In generale il numero di persone in Italia che sentano l’immigrazione preoccupante è molto alto (80%). Emiliano Alessandrini dal German Marshall Fund e Laura Boldroni, commissario per gli immigrati dell’ UNHCR vedono in questo risultato un segno negativo. Perche tale risultato signifca che l’attegiamento degli italiani al confronto degli immigrati non è influenzato dagli avvenimenti attuali ma piu che altro di un’opinione gia fatta.
  • Un altro risultato della ricerca dimostra una grande differenza tra il numero d’immigrati in Italia stimato (23,4%) e il numero effettivo di immigrati in Italia (7,5% ). Ferruccio Pastore di FIERI aggiunge che il numero di immigrati percepito sia molto dipendente dalle esperienze personali. Persone che vivono in luoghi oppure quartieri in cui il numero di immigrati è alto , stimono anche piu alto il numero degli immigrati in Italia.

In seguito della presentazione hanno discusso alla tavola rotondo i deputati Livia Turco e Alfredo Mantovano, Paolo Beccegato come Rappresentante della Caritas. Il grande interesse da parte del pubblico ha sottolineato l’attualità del tema e l’importanza della opinione pubblica. Per maggiori informazioni e per consulare i risultati completi della conferenza si può rivolgersi al Roper Center dell’University di Conneticut (www.ropercenter.uconn.edu) oppure consultare il catalogo del consorzio per la ricerca politica e sociale dell’University di Michigan (www.icpsr.umich.edu).

Kathrin Werth ha partecipato alla presentazione e ha scritto il contributo. 

Teilen.

Eine Antwort hinterlassen